Questa del cambio gomme è una questione spinosa perché sembrava che che rientrasse nei rinvii e tolleranze di questa emergenza.

Ci si aspettava, insomma, che la tolleranza non riguardasse solo la scadenza della patente, l’introduzione del DUC oppure il pagamento delle sanzioni ma che si fosse pensato anche ad una proroga al cambio gomme la cui scadenza risale al 15 Aprile.

Assogomme ha chiarito che

il DPCM 10 aprile 2020, dobbiamo “restare a casa”, ad eccezione di coloro i quali abbiano comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute, per i quali è possibile effettuare lo spostamento dal proprio domicilio. Tali soggetti in grado di fornire comprovata motivazione al loro spostamento possono utilizzare il loro veicolo che deve rispettare le norme del Codice della Strada, ivi compresa la circolare del Ministero dei Trasporti del 17 gennaio 2014 che disciplina il cambio stagionale dei pneumatici.

Cosa si rischia con la scadenza gomme da neve?

Se avete questa sigla allora è arrivato il momento di cambiare le gomme altrimenti si rischia una sanzione amministrativa da 422 a 1.695 euro e il ritiro del libretto di circolazione. In più, in caso di incidente stradale, l’assicurazione può decidere di non pagare i danni.

OGGI COSA È CAMBIATO SUL TEMA PROROGA CAMBIO GOMME?

Con il lockdown slitta il termine per la sostituzione degli pneumatici invernali

Data però l’emergenza Coronavirus, la Motorizzazione Civile con una circolare ha comunicato che ci saranno 30 giorni di tolleranza (fino al 15 maggio) per il passaggio senza incorrere in una sanzione.

L’allentamento del lockdown, fissato a partire dal 3 maggio, dovrebbe sulla carta dare la possibilità agli automobilisti di mettersi in regola. E’ però probabile che ci siano code ed assembramenti presso i gommisti, motivo per il quale è possibile che il Ministero dei Trasporti intervenga per chiedere una ulteriore proroga.