La DS 3 Crossback è un SUV compatto che riassume eleganza e tecnologia in uno stile unico: inoltre, offre anche ampie possibilità di personalizzazione e grande praticità quotidiana. Ecco quindi la nuova identità DS (solo a trazione anteriore), tutta da scoprire.

DS 3 crossback: design e interni

Ricercata e in formato compatto, ecco, in breve, la DS3 Crossback.

Il suo design ricercato si differenzia da quello delle concorrenti soprattutto grazie ai numerosi dettagli di stile della carrozzeria: essa infatti si presenta con il frontale dominato da una grande mascherina esagonale e contornato da fari lunghi e sottili, uniti alle luci diurne verticali.

Sulle fiancate saltano subito all’occhio le maniglie nascoste nelle portiere che però fuoriescono avvicinandosi all’auto (con la chiave in tasca), mentre sul posteriore si notano i sottili sfoghi d’aria laterali nel paraurti (finti ma grintosi) e la linea cromata che unisce i fanali orizzontali.

Lunga 4,12 metri (poco più di un’utilitaria) è comunque spaziosa e si presenta con rivestimenti di qualità come Alcantara, pelle e tessuti di vario tipo, oltre all’originalità del quadrato inclinato, un motivo ripetuto nella forma del cruscotto digitale e nei comandi nella consolle.

Tutto questo design rende gli interni molto belli ma poco pratici, anche per via dei tasti a sfioramento della plancia (poco utili), a cui è meglio preferire il classico schermo tattile (max 10,3”): però, l’insonorizzazione è buona e la vettura è ben rifinita.

Ovviamente, in puro stile SUV la posizione di guida è rialzata da terra, ma non è comunque troppo alta e in realtà ricorda quella di una berlina.

Sempre internamente, c’è spazio per 5 passeggeri (meglio 4) e i loro bagagli, da stivare nel bagagliaio che passa da 350 a 1050 litri, penalizzato però dalla forma irregolare, dall’accesso basso (78 cm da terra) e dal tasto di sblocco scomodo da usare.

DS 3 crossback

DS 3 crossback: motori e consumi

Il piccolo SUV DS è confortevole nella guida, anche grazie a delle sospensioni abbastanza rigide e allo sterzo diretto, due caratteristiche che insieme la rendono perfetta per i viaggi (soprattutto in autostrada).

Ma la vettura è agile anche nel traffico, sia grazie alle sue dimensioni che per i motori: per quanto riguarda i benzina, sono tutti e 3 1.2 benzina PureTech, uno da 155 cavalli con la trasmissione automatica EAT8, gli altri 2 uguali ma con 100 (manuale) e 130 cavalli (automatico). Tutte queste motorizzazioni rientrano nello standard Euro 6.3.

Inoltre c’è anche una versione a gasolio, la 1.5 BlueHDi da 100 cavalli (cambio manuale a 6 rapporti) e 130 cavalli (automatico EAT8): queste motorizzazioni rientrano invece negli ultimi standard diesel Euro 6.2.

La vera chicca è la versione elettrica E-Tense (136 cavalli): ovviamente è la più silenziosa, ed offre 320 km di autonomia (batteria 50 kW – ricaricabile in 7,5 ore).

Quest’ultima è praticamente uguale alla DS 3 Crossback “standard”, e differisce solo per i motori e le finiture satinate con il logo E-Tense.

DS 3 crossback: allestimenti e prezzi

La DS 3 crossback è un piccolo SUV e molto personalizzabile: come? Principalmente grazie alla possibilità di averla con tinte a contrasto fra tetto e carrozzeria.

Un altro aspetto fondamentale della vettura riguarda gli interni: un optional, ad esempio, è il sedile del guidatore massaggiante, ma anche l’head-up display (400 euro), il parcheggio con Park Pilot (500 euro), i fari led (1.400 euro) e il pacchetto Drive Assist (da 600 euro).

Nel listino di vendita troverete 3 allestimenti:

  • So Chic
  • Business
  • Performance Line