Chiunque possieda un’auto sa che annualmente deve provvedere al pagamento della tassa automobilistica o bollo ma magari non tutti sanno che c’è un comodo strumento online per calcolarne il relativo importo. A metterlo a disposizione è direttamente l’Agenzia delle Entrate.

Ci sono due modalità di calcolo: in base alla potenza massima del motore (in kW) o in base alla targa del veicolo. In questo secondo caso verranno inoltre visualizzate una serie di informazioni aggiuntive, tra cui la classe ambientale (Euro) di appartenenza. Nota quest’ultima si può ad esempio verificare se il proprio veicolo rispetta i requisiti di accesso in una data zona a traffico limitato (ZTL), quale può essere l’Area C di Milano.

Il calcolo del bollo è molto semplice. Il primo passo è quello di scegliere la modalità di calcolo (in base alla targa o ai kW) tramite questo link. A questo punto una volta inseriti i (pochi) dati richiesti si accederà direttamente alla pagina dei risultati.
Il mio consiglio è quello di eseguire il calcolo in base alla targa del veicolo in modo tale da avere piena certezza circa la correttezza dell’importo visualizzato.

Inoltre è anche possibile eseguire l’interrogazione dei pagamenti effettuati al fine di verificare se la propria posizione tributaria sia in regola o meno. Questa funzione però è disponibile solo per poche regioni.